Il meteo delle fonti rinnovabili si puo' esportare grazie a EnergizAIR

SCARICA IL FILE PDF DELL'ABSTRACT DEL PROGETTO (rev.10 del 27/3/2014) 

 

EnergizAIR è un progetto europeo co-finanziato dal programma Energia Intelligente per l'Europa (EIE). L'altra parte di cofinanziamento del progetto è a carico di EALP.

Attraverso il meteo delle fonti rinnovabili, EALP (Agenzia Energetica della provincia di Livorno) propone ai media interessati (televisioni, radio, carta stampata, news online etc) la possibilità di integrare la rubrica dedicata al meteo con alcuni indicatori riferiti all'energia solare (termica e fotovoltaica) ed eolica.

 

Coordinato da APERe (Bruxelles - Belgio), altri partner del progetto hanno lanciato il meteo delle fonti rinnovabili nei loro paesi. 

L'attività si sta svolgendo in 10 paesi europei

BELGIO - REGNO UNITO

ITALIA - SVEZIA

PORTOGALLO - SPAGNA

SLOVENIA - UNGHERIA

FRANCIA - GERMANIA

 

In totale il progetto dovrà raggiungere:

  • Diversi Media in 10 paesi (almeno 10 TV, 3 media per partner)
  • Un pubblico di almeno 8.2 mililioni di persone
  • 10 siti web nazionali che trasmetteranno i dati locali e metteranno a disposizione alcuni strumenti interattivi che metteranno in relazione le energie rinnovabili con l'uso razionale di energia
  • Una metodologia che dovrà essere trasferita ad altri paesi europei

 

Background

 

EnergizAIR ha lo scopo di aggiungere una dimensione culturale all'interno di un argomento che si è sempre rivolto a tematiche tecniche ed ambientali. L'energia è una parte della vita di ogni cittadino. La gestione ed il consumo dell'energia sono collegati al nostro background culturale, ai nostri valori, alle nostre idee riguardo ogni tipo di poblematiche. Attraverso l'uso di questo meteo come uno strumento di disseminazione dell'energia sostenibile, ci aspettiamo di fare la differenza in termini di approccio, media e risultati.

 

EnergizAIR contribuirà a colmare il vuoto che normalmente c'è tra due tematiche che sono generalmente considerate dalle persone come due cose separate, ma che invece sono profondamente collegate: il consumo energetico e la produzione di energia da fonti energetiche rinnovabili. Questo verrà attivato comunicando la copertura dei fabbisogni energetici attraverso le fonti rinnovabili. Meno energia necessiti, maggiore sarà la copertura dei tuoi fabbisogni grazie alle fonti rinnovabili!

 

Introducendo le fonti rinnovabili nelle case di molti europei, EnergizAIR fornirà una valore aggiunto alla vita quotidiana dei cittadini grazie alle sue informazioni e alla positività del suo messaggio. Questo contribuirà a costruire una maggior comprensione e fiducia nel mercato delle rinnovabili, supportando attivamente l'accettazione del target 20-20-20 che ogni paese è tenuto a rispettare entro il 2020.

 

 

Obiettivi e fasi principali

 

Quali sono i principali obiettivi? Mettere in piedi uno strumento di  "meteo delle fonti rinnovabili" operativo in Francia, Italia, Portogallo, Slovenia, Belgio e a partire dalla seconda fase anche in Germania, Svezia, Regno Unito, Ungheria e Spagna, che verrà largamente trasmesso su base settimanale (con una target 8.2 milioni di persone che dovranno essere raggiunte) con cadenza (almeno all'inizio) settimanale.
Che cosa inseriamo nel meteo delle fonti rinnovabili? I dati di produzione ed i fabbisogni energetici relativi alle tre tecnologie: fotovoltaico, solare termico ed eolico.

 

Come arriveremo a questo obiettivo?

  • Sigla ufficiale di una Partnership con i media pr assicurarci la loro collaborazione
  • Acquisizione di dati di produzioe per il fotovoltaico, il solare termico e l'eolico
  • Implementazione di un software che getirà i dati e genererà gli indicatori delle tre tecnologie 
  • Preparazione di un formato grafico da fornire ai media
  • Organizzazione di una comunicazione di massa relativa al concetto
  • Valutazione di mezzi di sostenibilità e trasferibilità dell'azione

 

Risultati attesi

 

  • Reale messa in onda del meteo delle fonti rinnovabili in 10 paese europei
  • Un sito internet europeo (www.energizair.eu) e 10 siti web locali in ognuno dei 10 paesi coinvolti
  • Strumenti interattivi che colleghereanno l'uso delle fonti rinnovabili all'uso razionale dell'energia
  • Formazione ai giornalisti del meteo
  • Metodologia per trasferire il concettoad altri paesi europei

 

Cos'è Energizair in concreto

 

L'obiettivo che il 'Meteo delle fonti rinnovabili' si prefigge è quello di fornire ai cittadini un ordine di grandezza, in termini di energia elettrica e termica, che li renda consapevoli che in funzione delle condizioni meteorologiche (sole e vento) della settimana precedente è possibile produrre energia grazie agli impianti alimentati da fonti rinnovabili.

 

Come si potrà intuire, il 'Meteo delle fonti rinnovabili' rappresenta una modalità diversa di diffondere il concetto di energie rinnovabili nella vita comune delle persone, nel corso della vita quotidiana, per esempio quando le famiglie si trovano riunite a guardare la TV, proponendo un messaggio chiaro, positivo e concreto.

 

Così nelle settimane soleggiate, con buone condizioni meteo, potremo vedere che l’indicatore numerico accanto all'icona del fotovoltaico sarà rappresentato da percentuali a volte anche superiori a 100. Il che starà a significare che l'irraggiamento solare avrà prodotto più energia elettrica di quella necessaria alla famiglia ed il resto dell'energia entrerà nella rete, a disposizione di altre utenze.

Naturalmente, per il solare termico la percentuale non potrà mai superare il 100%, per il fatto che non è possibile produrre più acqua calda di quanto siano le reali esigenze della famiglia.

Sarà interessante vedere che, anche nelle settimane con il tempo più nuvoloso, avremo comunque una produzione energetica, seppure in percentuali minori.

 

Il Meteo delle fonti rinnovabili, oltre che sul web, è anche in TV e in radio

  • ogni venerdì sera nel corso del TG3 Toscana delle 19.30 alla fine della rubrica delle previsioni del tempo curate dal Consorzio Lamma

  • ogni venerdì sera su Tele Granducato TV nel corso del TG delle 20.30 e successivamente nel TG Runner

  • ogni venerdì mattina e pomeriggio su Radio Toscana nella rubrica “succede in Toscana”

  • ogni lunedì sul quotidiano online www.quilivorno.itsi pubblica la notizia con gli indicatori.